Verona è una città che racchiude un sacco di meraviglie, l’ideale per visitarla sarebbero almeno due o tre giorni, io per questioni di tempo mi sono fermata solamente una mezza giornata. Ho colto infatti l’occasione di una giornata al parco divertimenti di Gardaland, per visitare questa splendida città, seguita poi al ritorno da Sirmione (che però avevo già visitato bene in passato).
Questo può essere anche uno spunto per voi, se volete agganciare Gardaland alla visita veloce di qualche città limitrofa, io ve lo consiglio dato che ci sono tantissime cittadine carine nei dintorni, soprattutto sul lago di Garda.

Verona è una città molto carina, non molto caotica e la maggior parte delle attrazioni si trovano nel centro storico, quindi comodissima da girare a piedi.

verona

Arriviamo a Verona al mattino, posteggiamo l’auto e camminiamo fino al centro storico, iniziamo da Via Leoni dove si possono scorgere nella pavimentazione alcune antiche rovine sotterranee, questo perchè sotto al centro storico sorge l’antico foro romano, lungo la via si può anche osservare Porta Leoni. Questo aspetto di Verona già mi entusiasma dato che adoro la storia romana.
Questa città coniuga un sacco di stili architettonici, che vanno dal periodo romano a quello contemporaneo.

palazzi verona

Proseguiamo ed entriamo nel cortile della casa di Giulietta, un luogo incantato se si pensa che la tragedia di Shakespeare è stata in parte realmente vissuta qui, infatti i Montecchi e i Capuleti erano davvero originari di Verona. In questo cortile non molto grande è possibile osservare il famoso balcone dove Giulietta si affacciava per dichiarare il suo amore a Romeo: “Oh Romeo, Romeo, perché sei tu Romeo?“, la statua di Giulietta e dietro di essa una parete piena di lucchetti che hanno appeso gli innamorati durante la visita a questo luogo.
C’è la possibilità inoltre di visitare il museo nella casa di Giulietta ma non so dirvi se ne valga la pena o no perchè noi non lo abbiamo visto.

balcone di giulietta

cortile di giulietta

Usciamo dal cortile e proseguiamo lungo la via fino ad arrivare alla storica Piazza delle Erbe, ricca di arte e di storia, il centro della vita di Verona da sempre. Ora ospita un grande mercato, ma una volta era il centro della vita politica ed economica di tutta la città.

piazza delle erbe

piazza delle erbe verona maps
Nella piazza oltre a visitare le bancarelle del mercato, è possibile osservare “La Tribuna” che un tempo serviva per proclamare i Signori ed i Podestà, sono inoltre scolpiti nella pietra i campioni di alcune misure commerciali utilizzate un tempo: la pertica, il passo, il ponte, il coppo (la tegola) e il quarel (il mattone) e una volta era presente anche un anello appeso ad una catena che misurava la grandezza della fascina di legna da ardere.

Passeggiando nella piazza scorgiamo la stupenda Torre dei Lamberti e la Piazza dei Signori che sorge proprio a pochi passi da qui.

torre lamberti verona

Proseguiamo il giro percorrendo le stradine del centro fino ad arrivare in Piazza Sant’Anastasia dove è presente la chiesa dedicata alla Santa.
Rimanendo nelle vicinanze ci rechiamo in Piazza Brà Molinari e all’ombra di deliziose piante ci godiamo un po’ di fresco e una vista magnifica sul Ponte di Pietra e sul fiume Adige.

ponte di pietra verona

fiume adige

Sempre rimanendo nel centro storico andiamo a visitare la Cattedrale di Santa Maria Matricolare e osserviamo il suo splendido campanile bianco.

cattadrale di santa maria

campanile santa maria

Ultima tappa della giornata è l’Arena di Verona, il simbolo di questa città, noto in tutto il mondo.

arena di verona

arena di verona 2
L’Arena è un anfiteatro romano (dalla struttura simile al Colosseo, ma più piccola), tutt’oggi utilizzato per concerti e opere. Facciamo il giro intorno senza praticamente vedere nulla all’interno perchè è chiusa ma da fuori scorgiamo parte degli allestimenti di opere, una sicuramente è l’Aida perchè sono presenti alcune sfingi, mentre un’altra è la “Tosca” lo scopriamo dalle scritte sulle pareti della scenografia, all’interno si sente che stanno lavorando nell’allestimento delle scene.

arena di verona 3

Mi piacerebbe prima o poi partecipare ad un evento all’interno dell’Arena, dev’essere molto emozionante!!
Rimanendo acccanto all’Arena che si trova in Piazza Brà, osserviamo da fuori Palazzo Barbieri, il Palazzo della Gran Guardia ed il municipio.

Se avete ancora un po’ di tempo a disposizione prima della fine della giornata vi consiglio di percorrere lo stupendo Ponte Scaligero, purtroppo io non ne ho avuto il tempo questa volta e me ne sono pentita perchè dalle immagini che ho visto sembra veramente delizioso.

Inoltre se vi fermate qualche giorno in più potete dedicare qualche oretta allo shopping, dato che sono presenti dei bellissimi negozi di cui però ho solo addocchiato qualche vetrina e sicuramente potrete trascorrere un po’ di tempo ad assaporare qualche specialità in un bel localino.

Questo post l’ho dedicato ad una visita veloce di Verona per vedere le cose più note, ma ci voglio tornare in questa bella città per scoprire ciò che mi manca e ovviamente le cose più insolite e di nicchia… ormai avete capito che questo aspetto per me è sempre il più bello quando visito una città!!