Ieri pomeriggio io e mio marito abbiamo deciso di fare due passi al Ricetto di Candelo, un posto meraviglioso a dieci minuti da casa mia.
Molte volte si fanno tanti chilometri per andare a vedere chissà cosa, quando si hanno delle meraviglie sotto casa . . . questo borgo ne è un esempio.

Il Ricetto di Candelo è un borgo medievale costruito nel XIV secolo dalla comunità di Candelo.
E’ composto da cantine che nel passato erano impiegate come deposito di cibo e vino, ma il Ricetto era anche utilizzato come ricovero di persone e di feudatari in caso di attacchi nemici.
Nonostante i secoli trascorsi si è conservato perfettamente proprio perché non è mai stato abitato interamente, quindi non hanno dovuto apporre modifiche alle necessità abitative.

esterno ricetto candelo

E’ a pianta quadrangolare, misura 120 metri di lunghezza e 110 di larghezza e conta all’interno delle mura perimetrali 157 costruzioni. Sono presenti tre torri e le grosse mura merlate conservano ancora internamente alcuni tratti del cammino di ronda.

torre ricetto candelo

All’esterno delle mura si può percorrere la passeggiata valorizzando la bellezza delle mura e gustandosi tutti i panorami.

mura ricetto candelo 
mappa ricetto candelo

Proprio per l’ottimo stato di conservazione, si sta cercando di valorizzarlo sempre di più sul piano culturale per far conoscere questo patrimonio storico, vengono infatti spesso organizzate visite guidate per spiegare la storia del borgo e vengono allestiti eventi famosi come Vinincontro dove in un weekend dell’anno si possono degustare i vini dei produttori locali, Candelo in Fiore dove tutto il Ricetto diventa fiorito: i balconi, le aiuole e le stradine, i fioristi locali si mettono in mostra, con una miriade di colori e profumi, ed infine l’allestimento di mercatini natalizi qualche settimana prima di Natale con l’esposizione di oggetti natalizi realizzati dagli artigiani delle botteghe.
E’ stato inoltre scelto nel 2011 come set per il film Dracula 3D di Dario Argento.

rua ricetto candelo
rua mura ricetto candelo

Da molti anni infatti le cantine vengono utilizzate dai vari artigiani come esposizione della loro merce e come botteghe di lavoro. Sono tutte bellissime con il soffitto a volta interamente in mattoni e internamente i muri sono tutti in pietra.
Alcune di queste cantine sono diventate ristoranti, molto di charme, e location per feste e matrimoni.

Ogni stagione è bella per passeggiare tra le rue, le stradine interne, pavimentate a ciottoli originali, osservando le casette in pietra e mattoni, che alla vista hanno dei colori spettacolari. Camminando tra le case si possono scorgere i simpatici tetti che sporgono e le torri con i merli da cui se ci si sporge si può godere di un panorama stupendo . . . è veramente un posto magico, romantico e ti dona un senso di pace.

Segui i borghi che visito con l’hashtag: #‎girovagarperborghi‬

Lascia un commento