Camogli, la città del pesce e della focaccia

Camogli, una splendida cittadina ligure, ricca di bellissimi scorci sul mare. Il lungomare che scende verso la spiaggia, i negozietti con prodotti di qualità e le vie interne molto caratteristiche la rendono veramente una perla della Liguria. Diventata famosa per la sagra del pesce, ospita inoltre ristorantini carinissimi e gustose focaccerie.

Alla scoperta di Camogli

Dopo aver trascorso una giornata alla scoperta di Genova, abbiamo deciso di visitare Camogli.
Arriviamo a Camogli verso le dieci del mattino e posteggiamo la macchina abbastanza vicino al centro. I parcheggi qui sono praticamente tutti a pagamento e sono molto cari (circa 2€ all’ora), è abbastanza difficile trovare posti liberi.

Iniziamo la passeggiata, scovando subito il muro con la padella gigante appesa, simbolo della mega sagra del pesce. Camogli è infatti famosa per ospitare ogni anno la sagra del pesce vicino al porticciolo. Durante la quale si frigge il pesce dentro una padella gigante.
Un sacco di turisti accorrono ogni anno per partecipare a questo evento.

padella camogli

Una splendida città ligure sul mare

La prima sensazione che si ha entrati in questo borgo è di una tranquilla cittadina di mare, con una lunga stradina lungomare ricca di negozietti, focaccerie e ristoranti.

terrazza camogli

passeggiata camogli

Passeggiamo lungo la via, ammirando i palazzi variopinti in stile ligure che la costeggiano. Una volta arrivati in fondo osserviamo la Basilica di Santa Maria Assunta.
Ci sediamo sul muretto accanto alla spiaggia per rilassarci un po’ ascoltando il rumore del mare e cogliamo l’occasione per gustarci la specialità di questo posto: la focaccia con il formaggio.

mare camogli

La nostra passeggiata continua verso il porticciolo e poi il molo dove da qui si ha una vista magnifica sul paese e sul mare. Sul molo è anche presente un simpatico faro.

porticciolo camogli

molo camogli

faro di camogli

Proprio accanto al molo si può salire un po’ di gradini e passare ai piedi del Castello di Dragonara dove le onde si infrangono sulle rocce poste sotto ai nostri piedi. E’ veramente un posto stupendo. Oggi il mare è calmo, chissà che sensazione venire qui con il mare agitato!!

Dato che è ora di pranzo e il profumo di pesce che arriva dai ristoranti è sublime, decidiamo di andare a mangiarci un tipico piatto ligure. Scegliamo il ristorante “La Camogliese” dove mangiamo degli ottimi tagliolini di farro alla pescatora.

spaghetti alla pescatora

Dopo pranzo facciamo ancora due passi nel paese e poi torniamo alla macchina per il viaggio di ritorno. Anche questa splendida avventura è finita, si ritorna alla vita di tutti i giorni… aspettando il prossimo viaggio 🙂

 

More from Cristina

Cosa regalare a Natale ad una donna che ama viaggiare

Manca poco a Natale e sono sicura che molti di voi stanno...
Read More