Genova e il Galata Museo del Mare

Ho in mano un pacchetto viaggio che mi è stato regalato, comprensivo di una notte in un prestigioso hotel più la visita al museo. Guardo dove andare e scelgo una meta non troppo distante dato che starò via solo due giorni. Alla fine la mia anima marinara mi indirizza verso una meta nuova per me, un posto che anche se vicino a casa non ho mai visitato: Genova!!

Alla scoperta di Genova: dal centro storico al Galata Museo del Mare

Genova, antica repubblica marinara, ricca di arte e di storia, famosa principalmente per il porto, la Lanterna e l’Acquario, non credevo che potesse nascondere invece così tante bellezze. Vedere Genova mi ha veramente soddisfatto, anche se in così poco tempo non ho purtroppo avuto modo di vedere tutto quello che desideravo. Come dico sempre, questo è un ottimo pretesto per tornarci in futuro.

Arriviamo al mattino nell’hotel prenotato, l’AC Hotel, uno splendido quattro stelle dotato di ogni confort situato a pochi chilometri da Genova Nervi. Dopo aver fatto il check-in e lasciato i bagagli in custodia, usciamo dalla struttura e proprio di fronte all’hotel troviamo la comodissima fermata del pullman che ci porta in circa mezz’ora in centro. Per ottenere il biglietto velocemente senza andare in giro a cercare i rivenditori, abbiamo utilizzato un’applicazione per smartphone utilissima con la quale si può acquistare il biglietto al costo di 1,50 € della durata di 110 minuti. Con la app inoltre si possono controllare tutte le fermate del bus con un solo click. Ve la consiglio perchè utilissima e gratuita, con pochi click avrete tutto sotto mano!!

Il centro storico di Genova

Scendiamo dalle parti di Via XX Settembre, una lunghissima via ricca di negozi per chi si vuole sbizzarrire con lo shopping.
Osserviamo Porta Soprana, l’antica porta di ingresso alla città risalente al Medioevo, la casa di Colombo con accanto il bellissimo chiostro dell’antico convento di Sant’Andrea.

porta soprana genova

chiostro genova

Scattiamo qualche foto e poi superiamo l’antica porta, percorrendo le strette vie, dette anche “caruggi” in lingua genovese, fino ad arrivare in Piazza Matteotti. In questa zona entriamo in una panetteria per comprare delle squisite focacce di svariati gusti (classica, cipolle, pesto e formaggio). Ma quanto è buona la focaccia ligure?!?

caruggio genovafocaccia ligure

Dopo pranzo, visitiamo la bellissima Cattedrale di San Lorenzo, dove ai piedi della scalinata sono poste le statue con i leoni.

cattedrale di san lorenzo genova

Camminando un po’ tra le vie arriviamo in Piazza San Matteo dove si può osservare la bella facciata della chiesa dedicata al santo.

san matteo genova

Visitiamo inoltre Piazza delle Erbe, la Basilica di Santa Maria fino ad arrivare al Porto Antico. Cerchiamo una panchina e ci sediamo per rilassarci, davanti a noi si trova il Bigo, l’ascensore panoramico che, con pochi euro, ti porta in alto per osservare tutta Genova, un’esperienza da non farsi scappare.
In questa zona si possono visitare inoltre l’Acquario di Genova e l’antico galeone.

galeone

Visita al Galata Museo del Mare

Ci dirigiamo all’ufficio turistico dove consegnando il voucher ci rilasciano la card musei 48 ore. Al costo di circa 20 € potrete gustarvi un sacco di musei in ben due giorni. Noi ce l’avevamo compresa nel pacchetto ma, per questioni di tempo e di mal di schiena (oggi vi svelo per la prima volta che tra poco diventerò mamma 🙂 per questo non ho potuto fare come al solito il giro di una città in lungo e in largo), abbiamo deciso di visitare solo il Galata Museo del Mare e il sommergibile S518 Nazario Sauro.

Visitare il museo del mare è un’esperienza interessantissima che emoziona sia i grandi che i bambini. E’ ricco di spiegazioni, ricostruzioni dettagliate, modellini di navi a grandezza reale.
Il museo si distribuisce su quattro piani, lunghissimi da percorrere e per questo un po’ stancante fisicamente. Sono rimasta molto colpita dalle navi ricreate a grandezza reale, nelle quali si può visitare la stiva oppure salire a bordo e interagire con il timone e altri oggetti navali.
Il terzo piano offre l’opportunità di vivere un’avventura, molto ben studiata e creata, interagendo con alcuni schermi ed utilizzando un simil-passaporto.

museo del mare genova

All’ultimo piano invece si può godere di una vista spettacolare su Genova tramite la terrazza panoramica. Altro non posso svelarvi, non posso togliervi tutta la bellezza di fare la scoperta di questo museo.

panorama genova

Il sommergibile s518 Nazario Sauro

Prima di uscire dal museo, richiediamo il caschetto per visitare il sommergibile e, dopo aver firmato lo scarico delle responsabilità, ci avviamo all’entrata.

sottomarino genova

Durante la visita si può osservare nei dettagli come è fatto un sottomarino interagendo con leve e macchinari, si possono scorgere i letti, il bagno, le sale di controllo e la zona dei missili. E’ sicuramente un’esperienza molto interessante che ci fa capire come i militari della marina vivevano per mesi interi lì sotto senza vedere la luce del giorno e respirare l’aria esterna. Non è assolutamente pericoloso da visitare e non dà modo di soffrire di claustrofobia, bisogna solo stare attenti a dove si mettono i piedi e a non picchiare la testa nei passaggi un po’ più stretti. I bambini si divertiranno un mondo!!

Concludiamo la giornata con una cena tipica ligure

E’ ormai tardo pomeriggio e sono abbastanza distrutta, decidiamo perciò di stare ancora un po’ seduti tranquilli nella zona del Porto Antico. Verso l’ora di cena ritorniamo nelle stradine del centro storico per cercare un bel ristorantino nella zona della chiesa di San Matteo. Optiamo per cenare alla “Trattoria Rosmarino” dove gustiamo degli ottimi piatti tipici.

Finita la cena riprendiamo il pullman e in breve tempo siamo nuovamente in hotel. Andiamo a riposarci in camera e il giorno dopo si parte per una nuova meta. Infatti dopo aver fatto un’abbondante colazione internazionale nella sala ristorante dell’hotel (questa colazione ci ha dato la carica per affrontare la giornata), riprendiamo il nostro bagaglio e partiamo alla volta di Camogli.

Il Porto Antico, l’Acquario… Genova è molto di più

Genova mi è piaciuta veramente tanto. Ero già stata in questa città un paio di volte ma sempre per visitare l’Acquario di Genova, quindi visitando solamente la zona del Porto Antico.
Dopo questa giornata, ho capito che Genova è molto di più, è una città da vivere con calma, osservando i posti meno conosciuti, scoprendo la sua storia da città marinara e andando alla ricerca dei “caruggi” più belli.

More from Cristina

Un weekend in Toscana

Abbiamo deciso di trascorrere 3 giorni in Toscana nel weekend dell’8 Dicembre....
Read More