Gressoney-Saint-Jean: un’oasi verde con vista sul Monte Rosa

La Valle d’Aosta è una regione fantastica e ogni volta che la visito scopro sempre qualcosa di nuovo ed entusiasmante. Questo è successo anche la scorsa domenica recandomi fra queste montagne e scegliendo come meta Gressoney Saint Jean.

Gressoney-Saint-Jean

Appena messo piede in questo paese, si rimane incantati dal bel paesaggio che si pone davanti ai nostri occhi: casette in pietra con i balconi fioriti, chiesette e alberi verdissimi.
Questa è la terra dei Walser, antichi abitanti delle Alpi di origine germanica che si stabilirono in questa valle tra l’XI e il XIII secolo. Ancora oggi vivono qui e si possono distinguere le loro abitazioni, interamente fatte di legno e pietra, dall’architettura inconfondibile.

gressoney saint jean

Il primo pensiero, arrivati in centro, è cercare un posteggio per la macchina. Vi consiglio di cercare un posto libero nei parcheggi situati attorno al centro e di non andare diretti in quello a pagamento. Se arrivate al mattino troverete sicuramente un parcheggio gratuito.

Una volta lasciata la macchina, carichiamo borsine e borsette sopra il passeggino di Teddy e andiamo verso l’immenso prato. Qui ci sono bambini che corrono liberi e fanno volare gli aquiloni, tutto intorno si vedono immense distese di alberi ed in lontananza si può scorgere il Monte Rosa (è l’unica montagna con il ghiacciaio perenne).

gressoney saint jean monte rosa

Cosa vedere in un giorno

Nei paraggi di questo immenso prato si può trovare un’area attrezzata con i tavolini da pic-nic, un ampio parco giochi per i bambini ed il bellissimo lago Gover.
I giochi per i bambini sono molto belli, istruttivi e di varia tipologia. Ogni bambino, di qualunque fascia d’età, può trovare qualcosa con cui divertirsi: altalene, scivoli, pareti da arrampicata, corde da risalire e una piccola zona con la sabbia.

gressoney saint jean parco giochi

gressoney saint jean parco giochi

La passeggiata attorno al lago Gover è sicuramente da non perdere, si potrà godere di un paesaggio spettacolare e di una splendida vista delle montagne riflesse nell’acqua. Questo laghetto è piccolo ma molto carino, è adibito alla pesca sportiva (a pagamento) ma per fortuna vediamo solo un uomo pescare, perciò l’ambiente circostante rimane molto tranquillo e rilassante.

gressoney saint jean lago gover

Il centro del paese è tutto in pietra, dalle caratteristiche casette alla chiesetta ed è ricco di negozietti tipici che vanno dagli alimentari ai souvenir, dai libri ai giocattoli. Percorriamo tutta Via Monte Rosa per ritrovarci nel centro del paesino, passeggiamo tra le viuzze e le piazzette lasciandoci incantare da questo stupendo paesino di montagna.
Entriamo nella chiesa di San Giovanni Battista e poi osserviamo all’esterno proprio di fronte ad essa il sagrato, un porticato con le cappellette della Via Crucis.

paese gressoney saint jean

gressoney saint jean

Passeggiate panoramiche e rilassanti

Ci sono alcune passeggiate che partono nei paraggi del lago Gover.

Se volete una passeggiata semplice e alla portata di tutti, imboccate la passeggiata della regina proprio dietro il lago. Chiamata così perchè era il sentiero che la Regina Margherita di Savoia percorreva, partendo dalla sua dimora estiva. Questo sentiero infatti vi porterà, attraversando il sottobosco, fino al castello Savoia.

La passeggiata della regina realmente prosegue fino a Tschemenoal. Da qui si può imboccare un sentiero ben più impegnativo che vi porterà su un altura (chiamata Alpenzu) da cui godere di uno stupendo panorama.

Da questo punto iniziano i sentieri che vi porteranno a scoprire i villaggi Walser.

panorama gressoney saint jean

Castello Savoia

Al castello potete recarvi in macchina (c’è un parcheggio dedicato ai piedi del castello) oppure raggiungerlo tramite le apposite passeggiate, tra cui la passeggiata della regina di cui vi ho parlato prima.

Il Castello Savoia venne realizzato per desiderio della Regina Margherita di Savoia, che adorava Gressoney. Divenne la sua residenza estiva fino al 1925. Il castello si trova in località Belvedere, con una fantastica vista sulle montagne.
L’industriale Moretti nel 1936 acquistò il castello Savoia e nel 1981 diventò proprietà della Valle d’Aosta.

castello savoia gressoney

Lo si può visitare tutto l’anno tramite visite guidate. Per informazioni su prezzi e orari vi rimando al sito ufficiale della Valle d’Aosta.

Cosa e dove mangiare

Per pranzo abbiamo steso una coperta sul prato, proprio accanto al laghetto e abbiamo fatto pic-nic con un’insalata di pasta preparata a casa il mattino stesso. Se desiderate mangiare un panino ma non ve lo siete portati da casa, potete trovare un supermercato a pochi passi dal lago.

Per chi preferisce invece pranzare al ristorante, c’è un’ampia scelta. Nel centro del paese troverete molti ristorantini carini dove fare aperitivo o mangiare qualche piatto tipico sorseggiando un buon bicchiere di vino. Se invece desiderate pranzare nelle vicinanze del lago ci sono molti bar, tra cui il chiosco in legno situato proprio ai piedi del lago.

La chicca invece si trova sul laghetto dove si può percorrere un piccolo ponticello carinissimo che vi porterà ad un chioschetto dove gustare il gelato.

lago gover

chiosco lago gover

Le specialità tipiche

Quando si visitano questi posticini di montagna, non si può solo godere della vista delle montagne e del relax, bisogna anche assaggiare le specialità tipiche. A Gressoney fanno dei torcetti favolosi che potete acquistare nei negozietti in centro paese. Vi consiglio inoltre di assaggiare i liquori del posto, come il famoso genepy o le grappe (si possono trovare di vari gusti: liquirizia, rosa, erbe, limone e molte altre) oppure portarne a casa una bottiglietta per degustarla nelle fredde sere d’inverno in compagnia di amici ripensando a questo meraviglioso posto.

gressoney saint jean

Soggiornare a Gressoney

Essendo una località molto visitata sia d’estate che d’inverno (grazie ai tanti impianti sciistici situati a Gressoney-La-Trinitè) si possono trovare tantissimi hotel o appartamenti per tutte le tasche. Sul sito ufficiale del Comune di Gressoney potete trovare tutte le strutture disponibili. Non aspettatevi di spendere poco, siamo pur sempre in Valle d’Aosta, ma sicuramente possiamo stare certi di trovare ottimi servizi e cibo.

gressoney saint jean

Gressoney mette pace e serenità

Ho scoperto un posto che mi ha completamente travolta con la sua ventata di colori, pace e allegria. Sono contenta di aver scelto questa meta e a dir la verità non vedo l’ora di tornarci!!

Written By
More from Cristina

La Tour Eiffel si veste di… vetro

Novità a Parigi… il primo piano della Tour Eiffel è stato modificato ed...
Read More

2 Comments

  • Più leggiamo della Valle d’Aosta, più ci viene voglia di partire! Io Ale ci sono stato qualche giorno in pieno inverno, per sciare nel comprensorio di Cervinia, ma ci piacerebbe tanto poterla esplorare anche d’estate! Grazie quindi per i tanti consigli: le escursioni con inizio dal Lago Gover ci ispirano parecchio! Bellissima l’idea del pic-nic: quando si è circondati dalla natura è la soluzione ideale! 😉

  • E’ davvero una regione straordinaria e vi consiglio assolutamente di visitarla in estate, è ricca di fiori dai colori bellissimi, tante aree verdi per fare pic-nic e di passeggiate molto rilassanti. Sono contenta di avervi fatto innamorare della Valle d’Aosta!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.