Praga: cosa vedere in un weekend e cosa fare con i bambini

L’autunno è arrivato ed è tornato anche l’appuntamento mensile con Laura di Una Vita senza Latte. In questo post ci porta alla scoperta di una città fantastica: Praga, dandoci qualche consiglio per visitarla in un weekend e spiegandoci dove portare i bambini per farli divertire.

Cosa vedere a Praga in un weekend

Praga è una città che ti resta nel cuore, basta dare un’occhiata al Ponte Carlo, alla Moldava, al Castello sulla Collina e alla collina di Petrin per innamorarsene perdutamente. Almeno per me è stato così.

La città vecchia e il Ponte Carlo

Praga si visita tranquillamente in un weekend, è una città a misura d’uomo e regala scorci e panorami splendidi.
Se non ci siete mai stati vi consiglio di iniziare la visita dalla Città Vecchia, Staré Mesto, dove ancora si può percepire la storia antica della città anche solo girando per le vie del centro.

Andate assolutamente a vedere l’orologio astronomico che da ben sei secoli scandisce il tempo nella piazza della città vecchia. Fate in modo di trovarvi lì allo scoccare dell’ora, assisterete allo splendido spettacolo meccanico creato dalle figure che rappresentano il tempo. Salite sulla Torre (dell’orologio) per vedere Praga da un’altra prospettiva, secondo me è sempre molto suggestivo vedere una città dall’alto. Praga, poi, regala un panorama ricco di tetti rossi e color mattone, assolutamente da non perdere.

praga torre orologio

praga orologio

Subito dopo dirigetevi verso il Ponte Carlo, il luogo della città che preferisco!! Lo stile gotico delle sue statue gli regala un’aura di mistero, per questo vi consiglierei di vederlo al calar del sole o anche di sera, ma tanto ci passerete più volte girando per la città. Mentre lo attraversate guardatevi bene intorno, la Moldava offre una vista molto romantica con il Castello che si staglia sulla collina e vi aspetta per una visita.

praga ponte carlo

praga ponte carlo

Il castello di Praga e il Vicolo d’Oro

Avendo solo due giorni a disposizione vi consiglio di selezionare cosa vedere all’interno del Castello che in realtà è un borgo a sé. Ho calcolato che per vedere tutto ci vorrebbero circa sei ore, che, a mio avviso, sono troppe dal momento che nella città ci sono ancora moltissimi luoghi da visitare.
Non potete però perdere la Cattedrale di San Vito con i gargoyles all’esterno, le sue vetrate intarsiate e colorate e la tomba di San Venceslao.

praga cattedrale

Una chicca che vi consiglio di vedere è il Vicolo d’Oro, una stradina caratterizzata da casette basse e tutte colorate, dove in tempi antichi risiedevano le guardie del re. Oggi sono state restaurate, in alcune si può ancora vedere come erano arredate, in altre troverete dei negozietti per i turisti. Al numero 22 potete vedere lo studio di Franz Kafka.
Il vicolo deve il suo nome al fatto che per molti secoli è stato abitato dagli orafi.

Praga vicolo d'oro

Cosa fare a Praga con i bambini

Se vi dovesse capitare di visitare Praga anche con i bambini vi consiglio qualche luogo che sicuramente permetterà loro di non annoiarsi e a voi di godere delle bellezze della città.

Malà Strana è ricca di divertimenti

La collina di Petrin è a Malá Strana, quartiere che si aprirà davanti a voi non appena superato il Ponte Carlo. Per salire sulla collina vi consiglio di prendere la funicolare. Arrivati in cima, nella bella stagione (ricordate che a Praga fa davvero molto freddo in autunno e in inverno), c’è la possibilità di far fare ai bambini una passeggiata sul pony.
Poi salite sulla Torre di Petrin per vedere ai vostri piedi la città, il Ponte Carlo, il Castello e la Moldava.

Una volta scesi dalla torre portate i vostri bambini al Labirinto degli Specchi, dove si divertiranno moltissimo soprattutto nella sala della risata, dove gli specchi deformati e contorti li trasformeranno in omini bassi e grassottelli o magri e altissimi.

Sempre a Malá Strana andate a cercare il Muro di John Lennon, che alla morte del cantante e prima della caduta del muro di Berlino, diventò il mezzo attraverso il quale i cechi esprimevano il proprio dissenso verso il regime. Oggi è possibile scriverci e disegnarci, quindi portate con voi dei pennarelli così i vostri bambini saranno contenti di poter disegnare su quel bel muro tutto colorato!!

Praga muro john lennon

Navigare lungo la Moldava

Lungo la Moldava, all’Isola degli Slavi, c’è un molo dove è possibile affittare barche a remi e pedalò per fare un giretto sul fiume. Un’ora costa 10 euro e regalerà ai bambini un momento di puro divertimento e a voi una vista insolita di Praga. Ho visto anche dei pedalò a forma di cigno davvero enormi!!
Inoltre, nella parte sud dell’isola, c’è anche un bel parco giochi.

Mangiare a Praga

Praga è una città economica per quanto riguarda il cibo. Vi consiglio di provare i cibi tipici, prima tra tutti la carne, moltissima carne di anatra, poi le zuppe, le preparano davvero con qualsiasi verdura, poi gli gnocchi di patate e pane, che accompagnano quasi tutti i piatti di carne.

praga piatto tipico

Il Trdlo: una specialità da non perdere

Non potete perdere assolutamente il Trdlo, il dolce tipico di Praga, che è una spirale di pasta dolce cotta su una apposita struttura di legno. Dorato all’esterno, all’interno resta soffice e morbido. Si mangia anche decorato con zucchero e cannella, cacao, vaniglia o altre spezie. Potete anche chiedere che vi venga messo al suo interno del gelato o della Nutella, ma secondo me perde un po’ della sua bontà.
Il Trdlo lo trovate ad ogni angolo di strada o piazza e si mangia principalmente camminando per le viuzze.

trdlo dolce

E per gli intolleranti al latte?

Purtroppo per me, che come ben sapete sono intollerante al latte, è stato un disastro l’argomento cibo. Ovunque mi giravo c’era latte dappertutto (anche negli gnocchi). Questa è stata, a mio parere, l’unica cosa negativa di questa città.

Praga è da scoprire, amare e vi farà venire voglia di visitarla anche in altre stagioni.

Written By
More from Cristina

Mondovì e le grotte di Bossea

Con l’occasione di utilizzare il pacchetto smartbox “deliziosa evasione” decidiamo di visitare...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.