Perchè scegliere un viaggio organizzato?

Delle volte si vuole fare un viaggio per il solo piacere di evadere un po’ dalla città e staccare un po’ la spina ma non si ha voglia di organizzare nulla e neppure di dover progettare i luoghi di maggiore interesse da andare a visitare dove ci si reca… in questo caso se la vostra personalità è così dovete andare diretti verso un viaggio organizzato!!

Andate nella vostra agenzia viaggio di fiducia o dove c’è una buona offerta, prenotate e lasciatevi trasportare comodamente fino alla meta. Se scegliete il tour verrete seguiti in tutto e per tutto da una guida per tutto il vostro viaggio.

tour organizzatoAmmetto che spesso, soprattutto per alcune gite giornaliere, scegliere un viaggio organizzato è molto vantaggioso, sicuramente per spendere meno soldi in trasporto soprattutto se viaggiate single o in coppia e poi per non aver il problema del posteggio della macchina o gli orari dei mezzi di trasporto da incastrare perfettamente.

Per me fare un viaggio organizzato non è sempre essere coccolato, ma è mettere a freno la mia libertà e la mia voglia di scoprire… scoprire posti nuovi, vie sconosciute, scorci, “provare” a girare liberamente per la città magari perdendosi anche 🙂
Ovviamente questo è il mio punto di vista e ammetto che spesso per alcune gite giornaliere ho scelto il viaggio organizzato, l’ho scelto anche per visitare il West America per vari motivi: il primo fra tutti è che essendoci stata per il mio viaggio di nozze non avevo proprio voglia di organizzare pure il viaggio visto che ero già super impegnata per i preparativi di matrimonio e il secondo motivo perchè stando nel West meno di due settimane volevo vedere “il meglio” degli States senza perdermi alcuni luoghi top (ho fatto il conto dei km totali di guida in macchina e non era proprio un viaggetto leggero). Non mi sono pentita di questa scelta ma sò che in futuro quando ci tornerò, sceglierò il fly&drive.

Se avete paura o siete titubanti sul fly&drive, scegliete questa alternativa comunque ottima per vedere posti meravigliosi nel mondo e poi magari dopo qualche esperienza diventerete anche voi turisti “fai da te”, proprio come me :), oppure continuerete a rimanere turisti pro-viaggio organizzato… l’importante è viaggiare, osservando il mondo con gli occhi ed emozionandosi con il cuore.

 

More from Cristina

Festa della mamma: cosa regalare ad una mamma viaggiatrice

Domenica è la Festa della Mamma e come ogni anno ci scervelliamo...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.