State per volare a San Francisco e volete sapere qual è il posto più frizzante, divertente e assolutamente da non perdere? Risposta: Fisherman’s Wharf. Oggi voglio parlarvi di questo stratosferico quartiere, nonchè uno tra i miei preferiti di questa città.

San Francisco e il quartiere Fisherman’s Wharf

I tram che scorrazzano per le ripide salite, il Golden Gate Bridge nascosto tra la nebbia, le casette vittoriane in fila tinteggiate di colori pastello. Benvenuti a San Francisco. La città americana per eccellenza, stravagante, multietnica, piena di locali trendy, ma anche ricca di posti in cui rilassarsi e stare in pace nella natura. Racchiude tantissimi posti incantevoli e con i suoi quartieri così diversi tra di loro sa incantare chiunque.

san francisco

Non potete visitare San Francisco senza rimanere affascinati da Fisherman’s Wharf. Appena messo piede in questo colorato quartiere, verrete subito accolti da una stupenda insegna posta appunta ad indicare questo movimentato posto. Luci, colori, musica, allegria e divertimento. Indubbiamente è questo il quartiere più popolare e cool di San Francisco.

fishermans wharf

Cosa fare a Fisherman’s Wharf

Ammirare il quartiere a bordo del Cable Car

La prima cosa da fare appena entrati in Fisherman’s Wharf è recarsi al capolinea di Powell and Bay per prendere il famoso Cable Car. Qui potrete trovare il chiosco per comprare il biglietto.

cable car

Ci sono tre linee del cable car che potete scegliere di percorrere: linea California, linea Powell-Hyde, linea Powell-Mason. Sul tram è posta la scritta della linea, quindi non potete sbagliarvi.

Con pochi dollari potrete salire sul famoso tram, raffigurato in tutte le foto e cartoline di San Francisco, per vivere un’emozionante avventura. Potrete vedere le casette vittoriane, risalire strade ripidissime (si suda solo a pensare di percorrerle a piedi), avrete modo di osservare la baia dall’alto e di ammirare Lombard Street, la famosa strada serpeggiante.

In alcuni momenti della giornata è difficile trovare posto a sedere, ma potrete tranquillamente godervi il panorama anche stando in piedi. Il tram comincerà ad arrancare su per le impervie salite e voi vi gusterete un panorama da favola osservando la baia e l’oceano.

cable car panorama

Passeggiare sui moli e ammirare il Golden Gate Bridge

Una volta tornati in Fisherman’s Wharf, spingetevi fino a uno dei tanti moli dove potrete ammirare il Golden Gate Bridge da un’altra prospettiva. Il ponte rosso, simbolo di San Francisco, è alto 227 metri di altezza per ben 2737 metri di lunghezza. Per chi ha un po’ di tempo a disposizione, consiglio di percorrerlo tutto a piedi, una sensazione unica e indimenticabile.

Se vi recate al Pier 45, oltre a passeggiare con vista oceano, potete anche entrare nella cappella eretta in memoria dei pescatori perduti di San Francisco.

Inoltre lungo la baia, per chi lo desidera, molti moli sono i punti di partenza per le escursioni al carcere di Alcatraz.

fishermans wharf molo

Negozi, ristoranti e musei

Lungo la Jefferson Street troverete un sacco di localini insoliti, negozi di t-shirt colorate e personalizzate.
Sono entrata in molti negozi ma ce n’è uno che mi ha colpito particolarmente e vi consigli di andarci: “Rainforest Cafè“. Appena varcata la soglia di questo posto vi sembrerà di trovarvi in una una foresta dove potrete sedervi sotto le piante per bere o mangiare qualcosa osservando gli animali che sbucano dagli alberi. Salite poi al piano superiore per comprare un souvenir: peluche, magliette e altri gadget simpatici.

fisherman's wharf negozio

Lungo la strada principale troverete molti chioschi che servono frutti di mare freschissimi, le specialità sono le vongole e il granchio. Troverete inoltre ristoranti con specialità marinare gustosissime.

Se avete voglia di gustare dell’ottimo cioccolato, allora spingetevi fino a Ghirardelli Square. In questa bellissima piazzetta potrete trovare molti negozi di cioccolato e assaggiarlo in vari gusti.

Se siete amanti dei musei, lungo questa via potrete visitare i musei più classici, come quello delle cere e quello della Marina Militare (una visita audio a bordo di un sottomarino utilizzato durante la Seconda Guerra Mondiale), oppure quelli più insoliti: il museo del pane (The Boudin Sourdogh Bakery), il museo del cartoonista Ripley o visitare la vecchia fabbrica di frutta (The Cannery).

Pier 39: negozi, street food e leoni marini

Mettere piede nel Pier 39 è un po’ come tornare bambini. I colori, i profumi e le dolci melodie fanno da sfondo alla divertente favola che vivrete lungo questo molo. Rimarrete affascinati entrando nei negozi pieni di souvenir tipici e vorrete mangiare caramelle e comprare lo zucchero filato. Sembrerà di stare nel paese dei balocchi.

pier 39 granchio

pier 39 negozi

pier 39 panorama

Il Pier 39 è interamente fatto in legno, da un lato si possono osservare i leoni marini appisolati sugli scogli che si asciugano al sole, mentre dall’altro lato simpatici negozietti e chioschi di street food.

pier 39 leoni marini

fisherman's wharf pier 39

Questo lungo molo è un punto di incontro per gli abitanti di San Francisco. Sono presenti un sacco di attrazioni, negozi colorati e insoliti. Entrate nei negozi che più vi ispirano e lasciatevi incantare dagli oggetti che vendono: calamite, giocattoli, souvenir tipici e dolciumi come biscotti, caramelle e cioccolatini.
Profumi deliziosi provengono dalle bancarelle lungo il molo dove è d’obbligo assaggiare il loro street food, non si può passeggiare in questo posto senza assaporare un buon “fish & chips” o un hot dog. Se preferite mangiare un dolcetto, vi consiglio i donuts.

street food san francisco

pier 39 giostra

A metà passeggiata troverete la scalinata chiamata “Musical Stairs“. Percorrertela come una normale scala e nell’aria sentirete le note musicali. Questa scala vi porterà al piano superiore e vi attenderanno altri negozi.

Se volete cenare sul Pier 39 e gustare degli ottimi piatti a base di pesce, vi consiglio di fermarvi al Ristorante “Neptune’s Waterfront Grill & Bar”. Se riuscite prendete posto accanto alle finestre per vedere i leoni marini e avere una vista magnifica su tutta la baia.

san francisco

Camminando in Fisherman’s Wharf si viene colti da un senso di leggerezza, dalla voglia di assaggiare le specialità locali, dal desiderio di entrare in uno dei tanti colorati negozi ad acquistare qualcosa, dall’impeto di perdersi tra la gente lungo il Pier 39 e respirare aria di mare seduti su una panchina a due passi dall’oceano immenso.
Difficile dimenticare Fisherman’s Wharf, anzi proprio impossibile 🙂

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.