Le migliori saponette eco-friendly da portare in viaggio

Ultimamente siamo sempre più attenti verso l’ambiente e cerchiamo di rispettarlo maggiormente, perchè di Pianeta Terra ne esiste uno soltanto e dobbiamo cercare di salvaguardarlo il più possibile. I mari sono sempre più pieni di plastica, scarti di detersivi, bagnoschiuma, buste per la spesa. Esistono in commercio troppi prodotti venduti in package inutili che gli esseri umani sembrano ormai non riuscire più a farne a meno.

Oltre al discorso ecologico, quando si viaggia e si deve preparare la valigia, spesso incappiamo anche nel problema dello spazio, ossia finiamo per portare in giro imballaggi assolutamente inutili. Se viaggiamo per di più in aereo con solo il bagaglio a mano, abbiamo poco spazio e dobbiamo stare attenti alle confezioni con i liquidi.

In questo post voglio darvi un utile e veloce consiglio per viaggiare leggeri e non inquinare l’ambiente. Un post tutto green!!

Saponette ecologiche da portare in viaggio (e da utilizzare a casa) per risparmiare spazio e non inquinare

Da sempre sono rispettosa verso l’ambiente: cerco di mangiare sano, comprare la verdura e la frutta sfusa evitando imballaggi di plastica inutili che si trovano al supermercato, sto inoltre tendendo a comprare prodotti a chilometro zero. Anche quando sono in viaggio cerco il più possibile di rispettare l’ambiente con piccoli gesti: fare la raccolta differenziata (sperando esista nel posto in cui mi trovo), assaggiare i cibi locali ed evitare le cose importate, lasciare sempre pulite le spiagge e i luoghi che visito.

pianeta pulito

Dobbiamo cercare di evitare di utilizzare troppa plastica o almeno cercare di riciclarla nella maniera corretta. I nostri mari e gli animali che li popolano non meritano di finire intrappolati in un sacchetto di plastica. Inoltre l’inquinamento che non vediamo spesso preoccupa più di quello visibile. Gli imballaggi di plastica ovvio che li vediamo, ma vi siete mai chiesti dove vanno a finire tutti i prodotti che utilizziamo per lavarci e per lavare i nostri vestiti, dopo che li abbiamo utilizzati? Bagnoschiuma, shampoo e detersivi, strapieni di petrolati, finiscono giù per gli scarichi per poi finire in mare. Mare dove noi facciamo il bagno ma soprattutto l’habitat dei pesci, che poverini vivono in un’acqua sporca e noi rischiamo pure di ritrovarceli cucinati, sul piatto, pronti da mangiare.
Questa circolo vizioso non mi piace più, bisogna cercare di cambiare e tutti nel nostro piccolo possiamo farlo.

Oggi voglio darvi un’alternativa valida al prodotto liquido, totalmente ecologica. Zero plastica e tanta resa.

saponette handmade

Il sapone solido: l’alternativa al prodotto liquido confezionato nella plastica

La vecchia cara buona saponetta che un tempo usavano le nonne, ora per fortuna sta tornando di moda. Le persone stanno prendendo sempre più a cuore l’ambiente, la salute e l’argomento “inquinamento”.
I pregi del scegliere un sapone solido sono sicuramente che ha un package piccolissimo e facilmente riciclabile, non inquina come un sapone liquido pur avendo la stessa identica profumazione ed è molto pratico da portare in giro. Basta una semplice confezione di latta o in plastica  (che però riutilizzerete milioni di volte) per racchiudere il vostro sapone e riporlo in valigia anche se ancora bagnato. Potrete viaggiare liberi da confezioni piene di liquidi ed utilizzare un prodotto totalmente green.

saponette green

Saponette pratiche ed ecologiche da mettere in valigia

Pensate a quando preparate la valigia per partire. Un quarto di essa è piena di contenitori in plastica. Per non parlare di quando si viaggia con solo il bagaglio a mano. A quanti di voi è successo di impazzire dietro a una marea di contenitori per liquidi? Si riempiono un sacco di piccoli dosatori di liquidi che arrivati a destinazione non si sa più neppure riconoscere i vari contenuti.

Il sapone solido è un’ottima alternativa, soprattutto perchè oltre ad esserci in commercio i prodotti per il corpo (docciaschiuma, shampoo, scrub), esistono anche le saponette bio per lavare gli indumenti.

sapone solido

Quali saponi solidi scegliere

Per scegliere il sapone solido però bisogna fare attenzione ad un po’ di cose. Innanzittutto prendete l’abitudine di leggere sempre l’etichetta: controllate che il prodotto sia fatto utilizzando solo materie prime naturali e che non sia stato testato sugli animali.

Fate sempre attenzione alla marca che comprate, agli ingredienti segnati sull’etichetta e preferite sempre i prodotti biologici o handmade. In commercio si trovano tantissimi prodotti con queste caratteristiche. Io ho provato i saponi “Lush” e li adoro, prima di tutto per i loro fantastici profumi e poi perchè potete scegliere voi con le vostre mani il pezzo di prodotto in base a quanto ve ne serve. Un’altra marca che ho conosciuto da poco e mi sta piacendo molto è “La Saponaria”,totalmente biologica e non testata su animali. Un posto d’onore lo mantiene sempre il “Sapone di Aleppo”, le saponette de “I Provenzali” e tutte le saponette handmade che potete comprare nelle bancarelle artigianali.

saponi da viaggio

Ogni volta che viaggio inoltre porto sempre con me una saponetta “Winnies” per il bucato a mano. Soprattutto dopo aver avuto il mio bambino, è diventato un oggetto indispensabile quando viaggio perchè lo utilizzo per lavargli body, calzini e bavagliolini (insomma le cose che sporca di più e che sono necessarie per la vacanza).

Facendo in questo modo l’ambiente vi ringrazierà, il vostro portafoglio pure e la vostra valigia anche, perchè avrete spazio in più per inserire qualche souvenir da portare a casa!!

More from Cristina

Divertirsi nella natura, rispettandola

Sono sempre stata un’amante degli animali e della natura, da bambina i...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.