Pavia e la Certosa

La meta di oggi è Pavia e la visita alla Certosa.
Ho sempre sentito parlare bene di questa città, ricca di arte e storia… ebbene ho deciso di andare a visitarla in compagnia della mia famiglia.

Arriviamo a Pavia intorno alle 11 del mattino e posteggiamo la macchina (alla Domenica i parcheggi sono gratuiti, altrimenti 1 € all’ora).
Facciamo due passi lungo il fiume, a Pavia scorre il Ticino, fino ad arrivare al ponte coperto.


Il ponte coperto è detto anche ponte vecchio e collega il centro storico con il resto della città. Camminiamo sul ponte scattando qualche fotografia e gustandoci lo stupendo panorama, visitiamo la piccola cappella situata a metà del ponte e poi torniamo indietro per andare a visitare il centro storico
  La via centrale è piena di bellissimi negozi, l’ideale per fare shopping, ma non solo ci sono anche bar e pasticcerie tipiche.
Percorriamo quasi tutta la via e poi giriamo nelle stradine che l’attraversano per osservare altri scorci della città.
E’ veramente molto bello passeggiare tra le vie di Pavia, è pieno di chiese e c’è molta arte da osservare.

Intorno alla mezza decidiamo di mangiarci un panino seduti su una panchina all’ombra… fa un caldo pazzesco!!

Dopo pranzo, saliamo in macchina e ci rechiamo alla Certosa che dista circa venti minuti da Pavia.


Una volta arrivati, posteggiamo e ci incamminiamo alla Certosa. Aspettiamo che apra alle 14:30 ed entriamo.
Oltrepassiamo il giardino ed entriamo in chiesa.
Attenzione: per visitare la certosa non dovete avere canotta o pantaloncini/gonne troppo corti. Portatevi dietro una maglia per coprirvi!!

Il giro della Certosa dura una mezz’oretta. Inizialmente siamo stati accolti da un certosino di colore che ci ha spiegato la storia della certosa e le opere (dipinti e statue) nelle varie navate della chiesa, poi abbiamo visitato il chiostro e la mensa dove i certosini mangiavano insieme alla domenica, infine abbiamo visitato il giardino e le celle dei certosini.
E’ stata una visita molto istruttiva e anche divertente… il certosino era davvero simpatico!! 🙂

Finita la visita siamo tornati alla macchina e ripartiti per tornare a casa.


Consiglio: vi consiglio di visitare Pavia in un periodo non afoso dell’anno. Le stagioni migliori sono la primavera e l’autunno, io l’ho visitata in piena estate ed è stato parecchio stancante.

Il mio voto: 4,5 / 5

Written By
More from Cristina

Mare, I love you

Ho sempre adorato il mare fin da bambina… mi dona pace, libertà...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.